Il viaggio di Astolfo

Spettacolo musicale raccontato da Bernardino Zapponi

 

Musiche di Pino Calvi

 

Regia: Vito Molinari

 

Interpreti e personaggi:

Luigi Proietti (Astolfo), Renato Rascel (il Pierrot), Carlo d'Angelo (Ludovico Ariosto), Gianni Maghi (Il cantastorie), Ruggero De Daninos (il saggio), Arturo Testa (il cantore del Paradiso terrestre), Serena Cantalupi (Selenik), Evaldo Rogato (un dannato), Sante Calogero (voce di re Senapo), Raf Luca (voce del telecronista).

 

Il testo, raccontato da Bernardo Zapponi, propone un episodio dell'Orlando furioso, di Ludovico Ariosto, quello in cui Astolfo, cugino di Orlando, intraprende un viaggio per recuperare il perduto senno di Orlando, furioso, impazzito per il tradimento di Angelica.

Ed è proprio Ludovico Ariosto che legge i suoi versi al Cardinale Ippolito d'Este.

 

E' uno spettacolo anomalo, controcorrente e coraggioso anche per gli anni Settanta. Il tema affrontato è fondamentale: Astolfo-Ariosto si interroa su cosa significhi cercare e trovare la verità.

 

La vera natura della poesia: forse serve per far diventare gli uomini immortali.

 

 

 

 

Cookie